Ordine Assistenti Sociali Piemonte

AVVISO IMPORTANTE: Ricerca Assistenti Sociali disponibili a svolgere l’incarico di membro del seggio elettorale alle prossime elezioni del Consiglio regionale dell’Ordine del Piemonte e del Revisore dei conti – mandato 2018-2022 – scadenza 30 novembre 2017

Collage 2017-09-22 12_29_14

Gentili Colleghi Assistenti Sociali,

vi comunichiamo che il Consiglio dell’Ordine nella seduta del 14 settembre 2017 con delibera n. 163 ha assunto la decisione di apertura della ricerca di Assistenti sociali disponibili a svolgere l’incarico di membro di seggio elettorale alle prossime  elezioni del Consiglio regionale dell’Ordine del Piemonte e del Revisore dei conti – mandato 2018-2022. La scadenza della presentazione delle disponibilità è fissata al 30 novembre 2017. 

Considerato che si ritiene opportuno garantire la massima possibilità agli iscritti di esprimere il proprio diritto di voto e che per l’ampiezza del territorio regionale ed il numero degli iscritti si ritiene necessario individuare quattro (4) sedi di seggio elettorale.

Definito che le quattro sedi sono individuate in relazione ai quadranti della Regione Piemonte si precisa che nelle diverse sedi di seggio elettorale gli iscritti voteranno sulla base della residenza anagrafica così come di seguito indicato:

  • quadrante metropolitano: sede di seggio elettorale a TORINO, presso la sede dell’Ordine professionale. La sede di Torino viene individuata come seggio centrale ed unico per le operazioni di scrutinio; faranno riferimento alla sede di Torino gli iscritti con la residenza anagrafica nella Città di Torino e nella Provincia di Torino;
  • quadrante Nord Est: sede di seggio elettorale a NOVARA in luogo da definire. Faranno riferimento alla sede di NOVARA gli iscritti residenti a Biella e provincia, Novara e provincia, Vercelli e provincia, Verbano Cusio Ossola e provincia;
  • quadrante Sud Ovest: sede di seggio elettorale CUNEO in luogo da definire. Faranno riferimento alla sede di CUNEO gli iscritti residenti a Cuneo e provincia;
  • quadrante Sud Est: sede di seggio elettorale ALESSANDRIA in luogo da definire. Faranno riferimento alla sede di ALESSANDRIA gli iscritti residenti ad Alessandria e provincia, Asti e provincia.

Considerato che la sede di seggio, nell’ambito dei quadranti individuati dalla Regione, è individuata sulla base della distribuzione degli iscritti nelle diverse Province (clicca qui per verificare la distribuzione al 18 settembre 2017).

Considerato che i seggi elettorali saranno aperti, in prima votazione, per otto ore al giorno per due giorni feriali immediatamente consecutivi; in seconda votazione, per otto ore al giorno per i quattro giorni feriali immediatamente consecutivi; in terza votazione, per otto ore al giorno per i cinque giorni feriali immediatamente consecutivi. Si precisa che i giorni della seconda e terza votazione di cui al comma 14 DPR 169/2005 sono ridotti alla metà trattandosi l’Ordine Assistenti sociali del Piemonte di Ordine con meno di tremila iscritti;

Considerato che in prima votazione, l’elezione è valida se ha votato un terzo degli aventi diritto. In seconda votazione, l’elezione è valida se ha votato un quinto degli aventi diritto. In terza votazione, l’elezione è valida qualsiasi sia il numero dei votanti;

Considerato che ai fini della validità della votazione si computano le schede deposte nelle urne nel periodo di apertura dei seggi elettorali ai sensi del comma 14 del DPR 169/2005, nonché quelle pervenute per posta nei modi e nei termini previsti dal comma 7 del DPR 169/2005;

Considerato che al fine di assicurare regolare funzionalità al seggio, si rende opportuno avviare le procedure per la raccolta delle disponibilità ad essere nominati presidente, vice-presidente, segretario, scrutatore di seggio;

Considerato che ciascun seggio elettorale dovrà essere costituito da un presidente, un vice-presidente, un segretario e due scrutatori che saranno scelti dal Consiglio tra le disponibilità presentate e nominati con la delibera che indice le elezioni. Durante le elezioni sarà richiesta la presenza di almeno tre componenti del seggio;

Considerato che per ragioni di opportunità si ritiene opportuno nominare per ciascun seggio elettorale anche i supplenti del segretario e dei due scrutatori;

Considerato che le disponibilità acquisite sono da considerarsi collaborazioni occasionali per le quali dovrà essere applicata la ritenuta del 20% per i compensi individuati e che l’attività di componente di seggio dovrà essere autorizzata dall’Ente di appartenenza se prevista dalla normativa vigente;

Ritenuto che si ritiene,

  • di definire i compensi per i componenti di ogni seggio, in riferimento a quelli indicati per i componenti dei seggi elettorali nelle consultazioni politiche/amministrative aggiungendo a questi rispettivamente 37 e 25 euro per i giorni successivi nelle diverse convocazioni secondo lo schema seguente;
  • di dover riconoscere un impegno giornaliero di otto ore per ciascuno dei due giorni di prima convocazione;
  • di dover riconoscere, nel caso di non raggiungimento del quorum in prima convocazione, un impegno di otto ore/die per ciascuno dei quattro giorni consecutivi (domenica esclusa) di seconda convocazione;
  • di dover riconoscere, nel caso di non raggiungimento del quorum della seconda convocazione, un impegno di otto ore/die per ciascuno dei cinque giorni consecutivi (domenica esclusa) della terza convocazione;
  • di dover differenziare il compenso previsto per il Presidente di seggio elettorale in capo al quale sussistono maggiori responsabilità;
  • di riconoscere, al Presidente ed al Vice presidente di ciascun seggio decentrato la responsabilità della consegna in sicurezza ed in tempo reale a chiusura della convocazione nella quale si sia raggiunto il quorum costitutivo, il tempo necessario per recarsi presso il seggio elettorale centrale per la consegna delle schede elettorali votate;
  • di individuare seggio centrale ed unico per le operazioni di scrutinio la sede di Torino e di riconoscere al Presidente ed ai componenti del seggio centrale un compenso differenziato (maggiore al Presidente per le responsabilità connesse all’incarico) ed indipendente dalle ore di attività necessarie per lo svolgimento delle operazioni di scrutinio per la giornata quantificato in € 150 per il Presidente e € 120 per gli altri componenti;
  • di individuare nella tabella che segue le spese complessive per il regolare e corretto funzionamento del seggio elettorale:
     
    1.a
    Convocazione
    2 giorni otto ore/die
    2.a
    Convocazione
    4 giorni otto ore/die
    3.a
    Convocazione
    5 giorni otto ore/die
    Totale
    x seggio
    Totale
    x 4 seggi
    Compenso consegna schede
    3 seggi
    Scrutinio finale sede centrale
    1 giorno
    Totale
    Presidente
    € 150+37
    € 150+(37×3)
    € 150+(37×4)
    € 746
    € 2984
    € 50 x3=

    € 150

    € 150
    Componente Vice

    presidente

    € 120+25
    € 120+(25×3)
    € 120+(25×4)
    € 560
    € 2240
    €50 x3=

    € 150

    € 120
    Componente Segretario
    € 120+25
    € 120+(25×3)
    € 120+(25×4)
    € 560
    € 2240
    € 120
    Componente Scrutatore
    € 120+25
    € 120+(25×3)
    € 120+(25×4)
    € 560
    € 2240
    € 120
    Componente Scrutatore
    € 120+25
    € 120+(25×3)
    € 120+(25×4)
    € 560
    € 2240
    € 120
    Totali
    € 767×4
    € 1041×4
    € 1178×4
    € 2986
    € 11944
    € 300
    € 630
    € 12874

     

    Gli importi sono da ritenersi al lordo della ritenuta d’accorto del 20%

    E’ necessario ottenere dal proprio Ente regolare autorizzazione per espletare l’attività se previsto dalla normativa vigente.

  • Ritenuto opportuno pubblicare un bando di selezione per raccogliere le disponibilità per tutte le figure che saranno impegnate nei seggi elettorali,

Si informano gli assistenti sociali iscritti all’Ordine del Piemonte che sono aperte le procedure per l’individuazione delle disponibilità.

Possono presentare la propria disponibilità a far parte dei seggi elettorali gli assistenti sociali iscritti all’Ordine del Piemonte in possesso dei seguenti requisiti generali:

  1. non aver subito sanzioni disciplinari;
  2. non aver procedimenti disciplinari in corso;
  3. essere in regola con i pagamenti delle quote annuali di iscrizione;
  4. aver assolto l’obbligo formativo;
  5. non aver riportato condanne penali;
  6. non presentare la propria candidatura all’elezione del Consiglio Regionale.

A parità di requisiti saranno selezionati candidati che abbiano già svolto l’incarico di componente di seggio elettorale in precedenti elezioni politiche/amministrative.

Si ricorda che la funzione di componente di seggio elettorale è incompatibile con la candidatura a consigliere dell’Ordine.

Saranno accolte unicamente le disponibilità pervenute a mezzo PEC, corredate da tutta la documentazione prevista e presentate sul modulo scaricabile qui

 

 

Ultimo aggiornamento: 23-09-2017 10:54:29