Ordine Assistenti Sociali Piemonte

Cnoas – Comunicato stampa del 27 aprile 2016 – Migranti: Gazzi (Assistenti sociali) “vicenda minori bloccati da Gran Bretagna, scelta che dimostra lo smarrimento dell’Europa”

intestazione

Migranti: Gazzi (Assistenti sociali) “vicenda minori bloccati da Gran Bretagna, scelta che dimostra lo smarrimento dell’Europa”

Comunicato stampa del 27 aprile 2016

“Deve scuotere le coscienze dell’opinione pubblica e dei governanti la vicenda dei  3mila minori non accompagnati che il governo inglese ha deciso di non accogliere sul suo territorio”.

Così  Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali che rivolge un pressante appello affinché questa angosciosa situazione trovi la migliore soluzione.

“Quanti altri drammi – continua – dovremo ancora aspettarci in un prossimo futuro prima che si affronti il problema? Tanti. Troppi. Servono interventi di lungo respiro ed animati da  una visione lungimirante della questione dei minorenni stranieri soli. Così come serve una vera programmazione progettuale che l’Europa, ad oggi, non è stata ancora in grado di predisporre”.

“E’ inoltre aberrante – dice anora Gazzi – che in Europa ci siano circa 10mila minori immigrati non accompagnati dei quali si sono perse le tracce: è vergognoso che la politica per meri obiettivi elettorali non affronti coraggiosamente la questione”.

“Per quanto riguarda il nostro Paese – conclude – questa vicenda deve essere di stimolo affinchè venga rapidamente approvata la legge sui minori non accompagnati che da troppo tempo giace in Parlamento. Quanto accade a Calais – e che tra poco presumiamo avverrà al Brennero – è lo specchio di un sistema incapace di assumere la tutela dei più fragili come valore condiviso europeo. I muri si abbattono preventivamente costruendo sistemi idonei di accoglienza a partire dai più fragili e a rischio: i bambini”.

Silvia Renzi, Ufficio Stampa, 338.2366914

Leggi alcune uscite

 

Ultimo aggiornamento: 28-04-2016 17:18:41