Ordine Assistenti Sociali Piemonte

CNOAS – Comunicato stampa del 29 maggio 2014 – Elezioni al Parlamento europeo: un commento

“Ancora più di ieri, chi è stato eletto nel Parlamento europeo è chiamato oggi a dare risposte serie e coordinate con politiche sostenibili ed efficaci di accoglienza ed integrazione. Temi come occupazione e immigrazione dovranno essere affrontati in maniera chiara e condivisa da parte di tutti gli Stati aderenti all’Unione, evitando così di concorrere alla creazione di derive pericolose specie nei Paesi più esposti, tra i quali il nostro. Senza mai dimenticare che alla fine, chi paga il prezzo più alto, è sempre la persona più debole, con meno diritti.” Così la Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali, Silvana Mordeglia, commenta il risultato elettorale europeo.

Se l’Europa saprà accogliere queste richieste di inclusione attraverso l’adozione di direttive tese a garantire diritti fondamentali e sostegno alle persone, allora sì che potrà affrontare il futuro con maggiore speranza di successo, anche economico.

Il Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali si impegna a sensibilizzare gli eletti nazionali, e attraverso l’International Federation of Social Workers tutti i gruppi presenti, a richiamare l’attenzione del Parlamento europeo sull’opportunità di investire in sistemi di protezione sociale per affrontare meglio l’attuale crisi socio-economica. E’ ora che l’Europa metta insieme le sue competenze migliori, vedendo nei servizi alle persone, nella salute e nelle professioni socio-sanitarie un asse strutturale di sviluppo da sostenere, non una spesa improduttiva da ridurre.

 

Ultimo aggiornamento: 31-05-2014 09:41:00