Ordine Assistenti Sociali Piemonte

#connoialwswd2020 – Irene Olanda – 23 marzo 2020 – Teatro Colosseo -Promuovere le relazioni umane. Parole, polvere e pietre: dialoghi tra saperi esperti diversi

#connoialwswd2020

Irene Olanda

È coordinatrice Infermieristica in un’Azienda pubblica del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) nell’ambito della Salute Mentale, dopo aver conseguito il Master I Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento Università Cattolica del Sacro Cuore, Facoltà di Medicina e Chirurgia Cottolengo (Torino). Dal 1988 al 2002 ha collaborato con l’A.N.P.A.S. svolgendo attività di servizio di urgenza psichiatrica. Nella sua carriera professionale fin dal 1998 ha partecipato alla definitiva chiusura degli ex OO.PP. collaborando nel progetto di domiciliazione, di ricerca e di formazione; dal 1999 ha svolto il ruolo di coordinatrice infermieristica nel servizio I.E.S.A. (Inserimenti Eterofamiliari Supportati per Adulti Sofferenti di Disturbi Psichici) nel contesto del Progetto Pilota a livello nazionale. Docente ai corsi di Laurea in Scienze infermieristiche, tecnica della riabilitazione psichiatrica, al master per infermieri di famiglie e al Master di neuroscienze ha al suo attivo numerose pubblicazioni.

Una professionista attenta alle relazioni, consapevole dell’importanza del dialogo e del sapere esperto delle persone con malattia e delle loro famiglie. Una sperimentatrice consapevole dei limiti dell’istituzione, del potere del professionista, della necessità di individuare nuove strade per favorire sempre la partecipazione delle persone ai progetti di cura e riabilitazione. Irene Olanda, in un aforisma: “La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose, il coraggio per cambiarle”. (Agostino d’Ippona)

 

Con lei e con altri professionisti parleremo delle ricadute di una informazione negativa, non veritiera, propagandistica e della generale perdita di autorevolezza delle professioni del sistema di protezione delle persone in situazioni di vulnerabilità, in occasione della Giornata Mondiale del Servizio sociale che celebreremo a Torino, al Teatro Colosseo, il 23 marzo 2020. Come professionisti riflessivi, orientati cioè alla complessità e all’integrazione di conoscenze, ci interrogheremo rispetto al fare: non solo sul “come” ma anche sul “perché” e sulle difficoltà dell’azione professionale”.

#wswd2020 #assistentisociali

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 23-03-2020 17:11:56