Ordine Assistenti Sociali Piemonte

Costituzione dei registri di competenza – CROAS Piemonte – Scadenza presentazione domande 31 agosto 2017

testata_oasp_2015

Prot. 1706/2017

Gent.mi colleghi e gent.me colleghe assistenti sociali,

                 il Consiglio del Piemonte, come segnalato in diverse occasioni pubbliche, ha intenzione di creare delle modalità di scambio e collaborazione con gli iscritti, aggiuntive ai gruppi territoriali già istituiti ed agli altri e diversi canali, finalizzate ad incrementare le conoscenze e le riflessioni sulla professione anche attraverso modalità di comunicazione snelle per la raccolta di pareri.

               In numerose occasioni, in previsione di seminari e convegni nei quali il Consiglio è stato invitato a portare un contributo su temi differenti, al di là della posizione politica del CROAS, espressione della volontà del Consiglio in carica, nell’obiettivo di individuare aspetti di criticità e potenzialità sulle specifiche materie sono stati coinvolti nella preparazione delle relazioni colleghi piemontesi impegnati negli ambiti dell’azione professionale connessi ai temi in studio.

            In conformità al Regolamento Interno dell’Ordine Assistenti sociali del Piemonte, del. 134 del 5 agosto 2015, che recita all’articolo 30 “Altre collaborazioni” relativamente ai commi:

30.3 L’Ordine ha interesse alla conoscenza delle competenze professionali dei propri iscritti anche per poter segnalare ad agenzie formative, enti, associazioni professionisti competenti in campi specifici nominativi tra i quali le suddette organizzazioni possano individuare relatori a convegni e/o altre iniziative volte alla promozione dell’immagine della professione e delle competenze professionali.

30.4. Può essere istituito con apposita delibera un registro nel quale gli iscritti possono chiedere di essere formalmente iscritti, fornendo tutte le informazioni necessarie ed ogni riferimento per i contatti. Della istituzione e dell’aggiornamento di tale registro viene dato avviso sul sito web dell’Ordine.

30.5. Il Consiglio stabilisce con apposita delibera motivata i criteri per l’iscrizione ai registri di cui ai punti 30.2. e 30.4., le modalità e le forme dell’iscrizione e della valutazione delle domande.

Si comunica che sono aperte le procedure per la costituzione dei registri di competenza.

            I colleghi che faranno domanda di inserimento in tali registri di competenza e che risulteranno possedere i requisiti previsti, saranno inseriti in una mailing list dedicata. Attraverso tale mezzo, potranno:

  1. autorizzare il CROAS Piemonte a fornire il nominativo dell’iscritto al registro, in quanto professionista competente in campi specifici, ad agenzie formative, enti, associazioni che ne facciano richiesta. La valutazione e l’individuazione del professionista tra i nominativi trasmessi dal CROAS Piemonte sarà a cura delle suddette organizzazioni che potranno individuare, sulla base delle loro esigenze, relatori a convegni e/o altre iniziative volte alla promozione dell’immagine della professione e delle competenze professionali;
  2. essere invitati dal CROAS Piemonte a partecipare a Comitati scientifici in preparazione ad eventi formativi direttamente organizzati nell’ambito del Progetto per l’offerta formativa;
  3. essere invitati dal CROAS Piemonte a presentare relazioni a seminari e convegni direttamente organizzati o a rappresentare il Consiglio ad eventi formativi organizzati da terzi;
  4. essere invitati ad inviare riflessioni e contributi su temi per i quali il Consiglio presenterà direttamente relazioni nell’ambito di convegni, seminari, occasioni pubbliche di varia natura;
  5. essere chiamati ad esprimere pareri in riferimento a proposte di Legge regionali e nazionali sulle materie per le quali si è iscritti al registro.

         L’iscrizione ai registri di competenza non comporta spese per il CROAS Piemonte. Eventuali rimborsi spese per la partecipazione ad eventi formativi o di rappresentanza potranno essere previsti e comunicati in specifica informativa al momento della richiesta di disponibilità.

           Il Consiglio dell’Ordine potrà individuare nell’ambito degli iscritti ai registri di competenza, secondo criteri trasparenti, gli esperti di cui avvalersi per le esigenze che via via si prospetteranno.

          In tal senso il Consiglio potrà indicare i parametri di valutazione più congrui allo scopo della collaborazione, non escludendo il ricorso a colloquio con gli interessati.

          Attraverso questo primo avviso si costituiranno registri di assistenti sociali piemontesi, disponibili a mettere a disposizione del CROAS Piemonte le proprie competenze per affiancare il Consiglio stesso, le Commissioni e gli Organi istituzionali nelle proprie funzioni e per collaborare alla implementazione di strategie di sviluppo della comunità professionale e della rappresentanza sul piano politico sui seguenti ambiti dell’azione professionale:

  1. minori e famiglie;
  2. affidamento e/o adozione;
  3. anziani;
  4. disabilità;
  5. salute mentale;
  6. dipendenze patologiche;
  7. servizio sociale ospedaliero;
  8. continuità delle cure;
  9. misure di limitazione della capacità giuridica;
  10. SIA;
  11. misure di contrasto alla povertà;
  12. violenza di genere;
  13. immigrazione;
  14. MSNA;
  15. centri di accoglienza per cittadini richiedenti misure di protezione internazionale;
  16. penale adulti;
  17. penale minori.

Requisiti generali di accesso:

  1. i candidati dovranno essere iscritti all’Ordine del Piemonte (se provenienti da altri OAS si valuterà il periodo di iscrizione complessivo) da almeno cinque anni alla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito istituzionale:
  2. non devono aver subito (nel corso degli ultimi 5 anni), né devono avere in corso procedimenti disciplinari da parte Consiglio territoriale di Disciplina dell’OAS della Regione Piemonte; dell’eventuale Ordine e/o del Consiglio di disciplina territoriale di provenienza;
  3. devono aver maturato non meno di 5 anni di attività lavorativa in qualità di assistente sociale alle dipendenze di una Pubblica Amministrazione, di un Ente di Terzo Settore, Privato o in qualità di libera/o professionista;
  4. devono essere in regola con il versamento delle quote di conservazione all’Albo medesimo;
  5. devono essere in regola con la Formazione Continua;
  6. devono possedere casella PEC;

Gli assistenti sociali piemontesi interessati dovranno presentare un’istanza di partecipazione debitamente compilata secondo il modulo on line presente sul sito istituzionale. L’inserimento dei tuoi dati nel form on line costituisce esplicita autorizzazione ad essere inserito, previa valutazione del curriculum, nei registri di competenza.

CLICCA QUI PER SEGNALARE LA TUA DISPONIBILITA’

I candidati dovranno indicare le proprie generalità, il recapito a cui inviare comunicazioni ed ogni utile indicazione per l’eventuale urgente reperimento (numeri telefonici, cellulare, e-mail – Indicando nel form on line il tuo indirizzo e-mail autorizzi il CROAS Piemonte ad inserirti nelle mailing list dedicate. Tutte le comunicazioni del CROAS saranno inviate all’indirizzo e-mail – Indicando nel form on line il tuo indirizzo PEC, autorizzi inoltre in CROAS ad inserire tale indirizzo insieme al tuo nome e cognome nel registro competenze che sarà pubblicato sul sito istituzionale), specificando il settore/l’ambito rispetto al quale si intende offrire il proprio apporto professionale, fra quelli seguenti (indicare non più di tre aree di competenza):

A pena di esclusione dopo la compilazione on line inviare a mezzo e-mail all’indirizzo segreteria@oaspiemonte.org  copia di un valido documento di riconoscimento ed un curriculum dettagliato dal quale risultino chiaramente indicati IN STRETTO RIFERIMENTO ALL’AMBITO DI COMPETENZA PRESCELTO. Se si da la disponibilità per più di un ambito occorrerà inviare tre diversi curriculum dai quali emerga chiaramente la competenza specifica.

  1. i titoli di studio di cui la candita/il candidato sia in possesso ed il relativo punteggio conseguito;
  2. le attività professionali svolte in qualità di assistente sociale ed i relativi periodi (nel caso di attività a tempo determinato, con incarichi, a progetto, ecc. occorre indicare, per ciascuna esperienza, giorno, mese ed anno di inizio e di conclusione);
  3. le eventuali esperienze didattiche maturate in qualità di formatore/docente;
  4. le eventuali pubblicazioni di cui la candidata/il candidato sia autrice/coautrice, autore/coautore;
  5. l’eventuale partecipazione a Seminari, Convegni, Corsi di formazione, in qualità di relatrice/relatore;
  6. gli eventuali corsi di formazione permanente (compresi master, specializzazioni, ecc.) cui si è preso parte;
  7. la particolare competenza su temi specifici;
  8. ogni altro elemento utile di valutazione.

          Il Consiglio dell’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali del Piemonte valuterà, ad insindacabile giudizio, le istanze pervenute, inserendo i nominativi nel registro e nelle mailing list dedicate.

         I registri saranno resi pubblici sul sito istituzionale dell’Ordine (con indicazione di Nome, Cognome, indirizzo di Posta elettronica certificata) e saranno aggiornati annualmente previo avviso di riapertura dei termini.

Note di salvaguardia.

  • le collaborazioni attivate in forza del presente avviso non costituiscono in alcun modo rapporto di lavoro o dipendenza con l’Ordine regionale, se non esplicitamente previsto da apposita delibera consigliare assunta ai sensi del regolamento interno vigente;
  • le collaborazioni per la partecipazioni ad eventi organizzati da Agenzie formative, Enti, Associazioni potranno prevedere la formalizzazione di incarico professionale e la corresponsione di compensi, da parte e sotto la responsabilità dell’amministrazione conferente;
  • ogni incarico conferito potrà essere revocato in qualsiasi momento dal Presidente dell’Ordine, con contestuale informazione al Consiglio, per sopraggiunte ragioni e motivazioni a tutela dell’interesse dell’Ordine e della categoria professionale.

registro competenze_giugno 2017

Ti ringraziamo per la collaborazione.

Il Consiglio dell’Ordine Regionale Piemonte.

 

Ultimo aggiornamento: 05-09-2017 14:45:42