Ordine Assistenti Sociali Piemonte

Invito alla partecipazione a un gruppo di ricerca sulle rappresentazioni delle famiglie immigrate nell’intervento professionale delle/gli assistenti sociali dell’area metropolitana torinese.Scadenza 19 settembre 2016.

Il progetto di ricerca – cui ha aderito l’Ordine regionale in quanto l’argomento è di interesse per la comunità professionale – è coordinato da Paola Sacchi e Marilena Dellavalle, ricercatrici del Dipartimento di Culture Politiche e Società dell’Università di Torino e finanziato dalla Fondazione CRT. Il fenomeno migratorio, per le molteplici sfaccettature che presenta, sta sollecitando il sistema dei Servizi ad una riflessione circa gli approcci del professionista e le domande che il migrante stesso porta. E’ inoltre riconosciuto che la presenza di stereotipi, da parte di tutti i professionisti nell’affrontare la gestione delle situazioni delle famiglie migranti, è spesso determinata da una carenza formativa e di spazi di riflessione. Tale iniziativa, quindi, potrà contribuire all’approfondimento della materia.

La ricerca intende esplorare l’immaginario sociale e gli stereotipi intorno alle “famiglie musulmane” e alle “famiglie rom” in linea con i contributi sulla realtà italiana presenti nella letteratura antropologica e sociologica.

L’obiettivo della ricerca è duplice:

– comprendere quale influenza ed effetto possano avere, in questo contesto, le rappresentazioni stereotipate di alcuni gruppi immigrati, rappresentazioni di alterità culturale che nella vita quotidiana sono spesso strumento di stigmatizzazione sociale.

– valorizzare i percorsi di riflessione già avviati nei diversi servizi sul territorio, in merito alla complessità della dimensione delle differenze culturali, e i risultati che questi hanno prodotto.

Il progetto prevede gruppi di discussione in cui si analizzerà la documentazione relativa alla casistica specifica resa anonima (relazioni inviate all’Autorità Giudiziaria, registrazioni di colloqui e visite domiciliari, etc.), prodotta e messa a disposizione dai partecipanti, previa autorizzazione dell’ente di appartenenza a cui potrà essere inviata richiesta formale.

In questa prima fase l’intento è quello di verificare l’interesse e la disponibilità di assistenti sociali che operano nell’area metropolitana di Torino con famiglie immigrate (musulmane e rom) a partecipare al percorso, in modo da procedere all’organizzazione dei lavori sulla base del numero di professionisti che aderiranno all’iniziativa. Il percorso si configura come un progetto di ricerca e non come un percorso di valutazione e/o supervisione dell’azione professionale.

La partecipazione al progetto prevederà l’attribuzione di crediti formativi anche di natura deontologica.

 

Chi è interessato può inviare, entro il 28 settembre 2016, una mail indicando nome cognome e servizio in cui opera alle due docenti referenti della ricerca al seguente indirizzo:  marilena.dellavalle@unito.it; paolad.sacchi@unito.it

 

Ultimo aggiornamento: 29-09-2016 10:12:03