Ordine Assistenti Sociali Piemonte

ISEE – richiesta contributi da parte degli iscritti e proposta gruppo di lavoro – scadenza invio 12 maggio 2015 ore 12

Gentili colleghi assistenti sociali piemontesi,

a seguito dell’entrata in vigore del nuovo ISEE e di alcune sollecitazioni pervenute da colleghi piemontesi, il Consiglio ha ritenuto di aprire uno spazio di confronto per riflettere sul ruolo del Servizio Sociale e in particolare dell’Assistente Sociale soprattutto per ciò che concerne “l’accertamento dell’estraneità affettiva-economica” .

I lavori saranno seguiti dalla Commissione Poliche Sociali e Socio-sanitarie delegata dal Consiglio sulla materia.

A tale scopo abbiamo preliminarmente chiesto un parere al nostro legale avv. Cinzia Alesiani.

Con la collaborazione degli iscritti vorremmo fare una ricognizione su cosa sta accadendo sul territorio regionale con l’obiettivo di provare a definire dei criteri sul tema in esame da proporre all’attenzione della Regione Piemonte e degli EEGG.

Come già positivamente sperimentato su altri temi (gruppo di lavoro Piemonte sullo schema DPCM – Ministero Giustizia), l’organizzazione del lavoro è la seguente.

Fase 1)

Invio entro il giorno 12 maggio 2015 alle ore 12 di nota scritta all’indirizzo e-mail segreteria@oaspiemonte.org nella quale emergano i seguenti aspetti:

– sì è aperto nel vostro Servizio un confronto sul tema?  Cosa pensate delle novità previste?

– sono già pervenute richieste da parte di cittadini? Quali sono state le risposte dell’Ente?

– avete emanato atti amministrativi o regolamenti specifici? (Se possibile si chiede di inviarli insieme al contributo)

Fase 2)

Chi tra gli iscritti invierà dei contributi è fin d’ora invitato ad un incontro aperto che si terrà presso la sede dell’Ordine in data 18 maggio alle ore 17.

I contributi pervenuti all’Ordine saranno inviati prima dell’incontro a tutti i partecipanti per favorire uno scambio il più possibile proficuo (l’invio del proprio parere costituisce di per sè tacita autorizzazione alla sua trasmissione a tutti i partecipanti all’incontro del 18/5). A seguito di tale primo incontro il gruppo temporaneo di lavoro potrà definire eventuali ulteriori momenti di confronto.

Fase 3)

Predisposizione di documento e sua pubblicizzazione nelle forme e modalità concordate con il gruppo di lavoro.

Rigraziandovi anticipatamente per la collaborazione,

un cordiale saluto.

 

Ultimo aggiornamento: 16-04-2015 14:40:49