Ordine Assistenti Sociali Piemonte

Newsletter Giugno/2012

NEWSLETTER – Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte

Se non visualizzi correttamente il messaggio, clicca QUI
LE TOP NEWS DI GIUGNO    Sintesi delle notizie principali Newsletter n. 2/2012- 

 

 

FORMAZIONE CONTINUA … AGGIORNAMENTI E PICCOLE RIFLESSIONI

La sperimentazione del sistema della formazione continua sta entrando nell’ultimo semestre.

A CURA DI ELENA MARIA GIULIANO, vice presidente del Croas Piemonte

Il 2 e 3 marzo 2012 tutti gli Ordini regionali d’Italia hanno partecipato ad un laboratorio di studio, coordinato dal Consiglio nazionale, per riflettere insieme su criticità e punti di forza del sistema. Anche in relazione all’applicazione di nuove norme nazionali, che riguardano tutte le professioni ( L.148 agosto 2011), il sistema dovrà andare a regime a partire dal gennaio 2013. In questi mesi la Commissione nazionale sta rielaborando linee guida e regolamento, sia per renderli omogenei, sia per introdurre modifiche alla luce delle criticità emerse nel triennio. Per quanto riguarda l’esperienza piemontese, il sistema ha evidenziato un buon grado di partecipazione della comunità professionale che, se pure con alcune superficialità nell’interloquire con l’Ordine, ha mostrato grande  interesse. Inoltre il sistema ha fatto emergere, certo  a macchia di leopardo, una discreta offerta formativa per gli assistenti sociali ed il rapporto con gli Enti si sta sviluppando sempre più, evidenziando alcune eccellenze. In alcuni casi  le comunicazioni inviate agli Enti ed alle agenzie formative sull’introduzione del sistema  ha attivato percorsi virtuosi di collaborazione con l’Ordine, sia sul fabbisogno formativo degli assistenti sociali, sia su richieste di partecipazione ad eventi formativi. Infine le numerose richieste di patrocinio delle iniziative formative che giungono in sede, sono state vincolate alle richieste di accreditamento degli eventi ed alla condizione, là dove il tema era pertinente, di assistenti sociali nel gruppo dei relatori.

Sono stati accreditati, dall’inizio del 2010, 562 eventi e/o percorsi formativi.

La commissione valutazione ed accreditamenti si incontra anche più volte al mese, per valutare la documentazione e proporre al Consiglio l’attribuzione di crediti formativi. Inoltre è compito della commissione esaminare le eventuali richieste di esonero, previste dalle linee guida. Il sito contiene sempre le informazioni e la tabelle degli accreditamenti aggiornate. Attualmente non disponiamo ancora, purtroppo, del sistema informatico di registrazione, che dovrebbe essere nazionale, e quindi nulla è cambiato in merito alla verifica e registrazione della posizione di ogni assistente sociale. La revisione del sistema auspichiamo conterrà anche indicazioni sul tema delle sanzioni (anche queste inserite nelle nuove normative per le professioni intellettuali). Ad oggi continuiamo a pensare che la formazione non sia solo un obbligo ma sempre più un’opportunità anzi forse una necessità

CRITERI ESONERI FORMAZIONE CONTINUA 2010-2011-2012

notizie
L’ORDINE INFORMA

STELLA AL MERITO PER MARIA GRAZIA CASASSA

Abbiamo il piacere di informare che il 1° maggio u.s. l’Assistente Sociale Maria Grazia Casassa, già dipendente della “Michelin s.p.a.”  di Torino,  è stata insignita della Stella al Merito del Lavoro.

Auspichiamo che i recenti segnali di riconoscimento pubblico, vissuti dai colleghi, non siano solo riferiti alla loro persona, ma anche alla professione e riescano a porre all’attenzione il valore, la professionalità e l’impegno che quotidianamente gli assistenti sociali pongono nel loro agire.

COMMISSIONE DEL PREMIO BANDO TESI

L’istituzione della Commissione di valutazione del premio bando tesi nella composizione prevista all’art. 4

Presidente della Commissione: Salvetti Barbara; componenti della Commissione Formazione e Rapporti con l’Università: Cavagna Roberto e Guerrini Antonella; componente dell’Università di Torino: Dellavalle Marilena; componente dell’Università Piemonte Orientale: Platone Adriana.

IL 13 GIUGNO, UN CONSIGLIO DENSO

Ore 9.30

  1. Approvazione verbale  seduta precedente
  2. Proseguimento impegno per la ricerca Fondazione Zancan
  3. Definizione criteri per assegnazione gettoni rispetto ad attività extra consiglio-commissioni a valenza istituzionale- decisioni in merito
  4. Comunicazioni delle cariche
  5. Comunicazioni commissioni di lavoro
  6. Seminario reti delle professioni sociali in sanità – decisioni in merito
  7. Aggiornamento percorso formativo deontologia e responsabilità dell’ A.S.
  8. Aggiornamento ricerca Università prof. Tousijn
  9. Situazione dei Consorzi gestori delle funzioni  socio-assistenziali – decisioni in merito

Ore 14.30

  1. Iscrizioni, cancellazioni, trasferimenti
  2. Procedimenti disciplinari
  3. Dimissioni consigliere Salla Vera da commissione deontologica – nomina sostituto
  4. Accreditamenti ed esoneri
  5. Reintegro cassa economale                                        
  6. Modifica regolamento interno
  7. Avvio del procedimento di annullamento parziale e riforma delle clausole del bando di concorso per impiegato amministrativo

VAI ALLA NOTIZIA

DIRITTO E SERVIZI SOCIALI

In questa sezione verranno pubblicati pronunciamenti giurisprudenziali in materia di servizi sociali

Il Tribunale di Bologna, con ordinanza 27 aprile 2012, censura i Servizi Sociali per non aver organizzato nessun incontro padre – figli, disattendo i loro compiti

TRIBUNALE DI BOLOGNA

Nel ricorso promosso da: ………. (Avv. ….) contro SERVIZI SOCIALI COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO e con l’intervento di C ————- (Avv. —————–)

P R E M E S S O – che in data 3/04/2012 il Giudice Tutelare, Dott.ssa G, invitava “…gli Assistenti Sociali ad organizzare immediatamente gli incontri bimensili tra i minori ed il padre……, con onere di riferire mensilmente sull’andamento degli incontri …per i prossimi sei mesi…”; – che in data 10/04/2012, alla luce del perdurante silenzio in merito, la sottoscritta inviava missiva di sollecito qui allegata in copia quale doc.
1)(…) che ad oggi nessun incontro padre / figli è stato organizzato dai Servizi Sociali di Casalecchio di Reno, nonostante quanto suddetto;

DATO ATTO che l’inadempienza dei Servizi sociali di Casalecchio di Reno è comprovata a causa della perpetrata inottemperanza ai dettami stabiliti dal Tribunale di Bologna, evidente anche dalla lettura della relazione depositata all’Ill.mo Giudice Tutelare adito che in oltre due anni non è stato fatto praticamente alcunché da parte degli stessi;

RITENUTO che, nonostante l’esercitata la vigilanza da parte del Giudice Tutelare, l’Ordinanza emessa in sede di udienza e le raccomandazioni svolte nei confronti dei Servizi Sociali, i solleciti da parte della scrivente legale, gli stessi hanno perseverato nel proprio inattivismo, a discapito del rapporto genitoriale paterno di B—— e dei piccoli E——-, M——— e F———–;  che la situazione verificata sia in contrasto non solo con la Sentenza del Tribunale di Bologna in atti, Giudice Dott.ssa B——, ma anche con la successiva Ordinanza 3/04/2012 del Giudice Tutelare;

CHIEDE

A) – il nuovo intervento oltremodo urgente dell’Ill.mo Giudice Tutelare del Tribunale di Bologna, al fine di esercitare la suddetta vigilanza nei confronti dei Servizi Sociali del Comune di Casalecchio di Reno (Bologna) e verificarne le ripetute inadempienze;

B) – l’emanazione di eventuali provvedimenti concernenti la situazione di fatto sopra descritta, nell’esclusivo interesse dei minori, compreso il sollevamento da ogni incarico in capo ai Servizi Sociali di Casalecchio di Reno,alla luce della perpetrata inadempienza, ripetiamolo pure, proponendo di nominare nuovi Assistenti Sociali, che potrebbero essere individuati anche presso il Comune di Bologna, ove lavorano entrambi i genitori dei minori e ove frequenta la scuola elementare la figlia maggiore e ——-.

Bologna, 27 aprile 2012

ESAME DI STATO: prima sessione 2012

La commissiona dell’esame di stato per assistenti sociali è visualizzabile QUI

La commissione dell’esame di stato per assistenti sociali specialisti è visualizzabile QUI

VAI ALLA NOTIZIA

TUTTINRETE: TAVOLO INTERISTITUZIONALE E INTERPROFESSIONALE MINORI & INFORMAZIONE

Il 13 febbraio 2009  è stato firmato  a Torino, presso il Centro Incontri della Regione Piemonte, il Protocollo d’intesa che ha formalmente costituito TUTTINRETE, Tavolo Interistituzionale e Interprofessionale  Minori & Informazione, nato per promuovere una cultura della tutela dei minori nel rapporto con i mezzi di informazione.

L’Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte ha rinnovato la sua adesione a TUTTINRETE per il prossimo triennio.

VAI ALLA NOTIZIA

SPORTELLO TELEFONICO PER GLI ISCRITTI

Il vice Presidente ed il Segretario risponderanno alle vostre domande

Elena Giuliano, vice Presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte, sarà reperibile il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, dalle ore 16.30 alle ore 18.00, al numero di telefono: 377-3227184

Andrea Pavese, Segretario dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte, sarà reperibile dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.00, al numero di telefono: 377-3227152

COMUNICATI STAMPA DEGLI ORDINI

Dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali

Nel giorno in cui era attesa la Carovana della Legalità per condividere con  gli studenti e gli insegnanti dell’Istituto Professionale Statale per i Servizi Sociali “Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi l’impegno antimafia che vent’anni fa costò la vita a Giovanni Falcone, Francesca Laura Morvillo, alla scorta e a Paolo Borsellino, un vile attentato ha ucciso  e ferito, ha colpito la comunità nella sua più forte e per questo indifesa e  preziosa componente, i giovani che studiano e si formano per un servizio  sociale che possa accogliere e proteggere chi nella comunità chiede  protezione, e lo fanno come fanno i giovani: credendoci. Il Consiglio nazionale dell’Ordine degli Assistenti sociali è accanto alle famiglie, ai  ragazzi, agli insegnanti, a tutta la comunità che queste bombe hanno ucciso,  ferito e umiliato tentando di cancellare, invano, per il futuro il “fresco  profumo di libertà” tanto caro a Giovanni Falcone. Gli assistenti sociali oggi e sempre insieme alla società civile perché questo profumo di libertà  impregni il nostro agire.

VAI ALLA NOTIZIA

Dal Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna

La terra d’Emilia è  sconvolta in questi giorni da scosse telluriche che hanno provocato morti e distruzione.
L’Ordine professionale degli assistenti sociali della regione è vicina a quanti hanno subito la perdita di un congiunto, della casa, della sicurezza, delle radici, venute meno insieme agli edifici storici, di culto, delle istituzioni. In questo momento di grande difficoltà  l’ordine è a disposizione dei colleghi impegnati nell’opera di assistenza e aiuto ai cittadini e di quanti intendano segnalare situazioni di difficoltà .Telefonare al numero 333/5647158.

VAI ALLA NOTIZIA

LA DISCUSSIONE

Lanciata dal Consorzio Monviso Solidale su facebook.com

Cosa ne pensate del modello di pubblicità (spesso diseducativa) proposto ai nostri giovani? Nei giorni scorsi un locale della nostra zona ha lanciato il manifesto che vedete in questa immagine, alcuni colleghi hanno iniziato a discuterne via mail e abbiamo deciso di allargare la platea del dibattito. Diteci cosa ne pensate in proposito.”

CURIOSITÀ DAI SITI DI SETTORE

Il sondaggio del sito servizisocialionline.it

“Il diritto del minore alla bigenitorialità”

Legge n°54 del 2006: l’affidamento condiviso dei figli di genitori separati. Verso quale evoluzione? 
L’affidamento condiviso nasce con  lo scopo di  ridimensionare nel nostro Paese i tradizionali parametri di affido del minore ad un solo genitore, adottando una  forma volta a limitare le eventuali ricadute negative sullo sviluppo del bambino.

A sei anni dall’entrata in vigore della legge ciò a cui assistiamo frequentemente sembrerebbe essere incongruente con gli originari principi legislativi: in molti casi l’affido condiviso viene negato, su 4 milioni coppie separate, almeno 800 mila padri vivono sulla soglia della povertà, oggetto di gravi imposizioni/limitazioni e la bigenitorialità, ovvero la costante presenza di ciascun genitore nella vita del figlio, non trova fondamento in quello che è l’interesse del minore.

VAI ALLA NOTIZIA

IL VOCABOLARIO SOCIALE

Da “Sentimenti oltre le sbarre” a cura di Sosta Forzata (Terre di Mezzo giugno/luglio 2012)

NOSTALGIA

“Mi viene quando sento la mancanza di qualcuno vicino, la mancanza di qualcosa che non so” Koki, 25 anni, Macedonia

“Da quando sono rinchiuso qui dentro, è un appuntamento fisso che mi accompagna nei momenti di forzata solitudine, un po’ perché sento la mancanza di tante cose e un po’ per riempire i vuoti della mia giornata pensando ai bei momenti passati…” Erald, 29 anni, Albania

Qui il sito.

IL CONSIGLIO DEL MESE

Il blog “Invisibili” del Corriere.it su http://invisibili.corriere.it/

 

I commenti degli iscritti

Per commenti, suggerimenti e proposte scrivere a segreteria@oaspiemonte.org.

I pareri saranno riportati su questa rubrica.

Attendiamo con fiducia i vostri contributi.

 

 

calendario

NOTIZIE DAL MONDO DELLA FORMAZIONE DEGLI OPERATORI SOCIALI

Informazione, giugno 2012

20 GIUGNO, TORINO

iL 20 giugno c/o l’aula Magna “A. M. Dogliotti” A.O.U. San Giovanni Battista di Torino – Ospedale Molinette, si svolgerà l’evento  dal titolo:

La guida ai servizi per il paziente oncologico e la sua famiglia la rete degli assistenti sociali.

VAI ALLA NOTIZIA

21-23 GIUGNO, BRESCIA

Il Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali è stato invitato al Festival del Lavoro che si terrà a Brescia il 21-23 giugno 2012. Nel pomeriggio del 21 verrà riservata una sessione pomeridiana, interamente organizzata dal CNOAS,  dedicata al tema “ Il Servizio Sociale nel territorio per la promozione e valorizzazione delle risorse delle persone e della comunità: interventi propositivi e innovativi dell’Assistente Sociale tesi alla costruzione ed implementazione di progetti di lavoro per il recupero e/o il sostegno di cittadini in condizioni di disagio e azioni programmatiche per la crescita e lo sviluppo della Comunità”. Ogni Consiglio Regionale è stato invitato a segnalare contributi in linea con il tema. Chiediamo a tutti gli iscritti del Piemonte di far pervenire  all’Ordine Regionale eventuali contributi entro l’1 giugno al fine di permettere al Consiglio Nazionale la selezione degli stessi in vista dell’organizzazione dell’evento. Per ulteriori informazioni potete contattare il Segretario dell’Ordine Andrea Pavese inviando una mail all’indirizzo segreteria@oaspiemonte.org  e lasciando un recapito telefonico.

VAI ALLA NOTIZIA

22 GIUGNO, MILANO
Homeless. Operare con i senza dimora italiani e stranieri delle metropoli richiede una costante riflessione e la condivisione di strategie e buone prassi. A partire dalle buone pratiche messe in atto dal Progetto Diogene, crediamo opportuno e importante proporre un confronto tra alcune esperienze nazionali ed europee che, attraverso interventi competenti, offrono risposte adeguate alle problematiche specifiche dell’homelessness. Il convegno “Senza dimora: disagio, sofferenza e percorsi possibili” si terrà il 22 GIUGNO dalle ore 8.30-17.00 in Aula Magna Ospedale Niguarda Ca’ Granda, Piazza Ospedale Maggiore 3, Milano. Per informazioni: tel: 02 25935313 – www.casadellacarita.org
 

30 GIUGNO, TORINO
Gruppoanalisi. Il ciclo di seminari “Borderline, territori mutevoli e linee di confine” prosegue il 30 giugno  con il tema “Dalla stabile instabilità ai processi di mentalizzazione”. Il seminario si tiene presso il laboratorio di Gruppoanalisi, via Barbaroux 9 a Torino. Per informazioni: tel. 340 5264720 –labgruppoanalisi.to@gmail.com


 

ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI DEL PIEMONTE

Redazione a cura di Carmela, F. Longobardi, Assistente Sociale e Giornalista Pubblicista

e di Andrea Pavese, Segretario dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte

Contattateci su twitter.com come @Francesca_Long e @andreapavese1

http://www.oaspiemonte.org/ – Tel. 011/568.41.13 – segreteria@oaspiemonte.org

  

Per non ricevere più questa newsletter, inviare un messaggio vuoto a segreteria@oaspiemonte.org 

scrivendo nell’oggetto: ”cancellare”.

N.B.: per farlo, usare lo stesso indirizzo che si intende cancellare.

 

Se ritieni utile la newsletter, consiglia ad altri iscritti di registrare la propria email.
Iscrizione Mailinglist

Riceverai un email con un link per confermare l’iscrizione

“Iscrivendosi si autorizza l’Ordine Assistenti Sociali Piemonte al trattamento dei dati personali nel rispetto del codice secondo il Decreto Legislativo n°196 del 30/06/2003”

 

Ultimo aggiornamento: 07-10-2012 15:18:05