Ordine Assistenti Sociali Piemonte

Segnalazione editoriale – Maggioli Editore – GRATTA E PERDI Anziani, fragilità e gioco d’azzardo

GRATTA E PERDI

Anziani, fragilità
e gioco d’azzardo

Acquista on line

Gli autori evidenziano i molteplici aspetti che intrecciano l’azzardo con la terza e quarta età, riportando l’attenzione sulla “congiunzione” persone anziane e gioco d’azzardo che rischia di porsi in futuro come questione pesantemente critica, analizzano il problema, denunciano il fenomeno ma ne delineano allo stesso tempo le prospettive di prevenzione.

1. Il gioco nella nostra società
1.1. Dalla schedina al Gratta e vinci
1.2. Il gioco d’azzardo nella storia
1.3. L’Italia nell’azzardo
1.4. Il cambiamento dello scenario
1.5. Quando il gioco non è più un gioco
1.6. Le trappole del pensiero magico
2. Anziani, fragilità, azzardo
2.1. Lo stato dell’arte della condizione degli anziani oggi
2.2. La presa in carico della Fragilità tra esclusione, inclusione e integrazione
2.3. Chi l’ha visto? L’invisibilità degli anziani
2.4. Il gioco quale fattore di solitudine, di chiusura, di perdita
2.5. La Fragilità che apre al rischio
2.6. Quando la cura diventa il problema: malattia di Parkinson e dipendenza da gioco d’azzardo
2.7. Anziani e gioco d’azzardo. Un tema Cenerentola in Italia
2.8. Che si dice a livello internazionale?
2.9. Non solo gioco. Anziani, televisione e rischio di teledipendenza?
2.10. Mia nonna gioca: cosa posso fare?
3. Riscoprire il gioco? Il gioco quale elemento di prevenzione
3.1. La funzione sociale del gioco dal bambino al nonno: perché si gioca
3.2. Il Lavoro di rete nella comunità come prevenzione
3.3. L’invecchiamento attivo ed il successful aging
3.4. Lo slow game quale antidoto al gioco patologico?
3.5. Una proposta… la peer education per chi ha i capelli grigi

Mauro Croce Psicologo, psicoterapeuta e criminologo, lavora alla ASL VCO. Insegna alla SUPSI (Scuola Universitaria della Svizzera Italiana) ed è professore a contratto di “Psicologia delle Dipendenze” presso l’Università della Val d’Aosta.
Fabrizio Arrigoni Psicologo, pedagogista, counselor filosofico, insegna Pedagogia e Antropologia e dei laboratori di Geriatria della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Brescia, e Antropologia presso l’Università Pontificia Salesiana di Torino, coordinatore di nucleo presso l’Istituto Vismara de Petri.

Marzo 2017, Pagine 128, Formato 17×24, Codice 88-916-2156-6
Euro 13,60 anziché Euro 16,00

Acquista on line
Gruppo Maggioli

Maggioli Editoreun servizio Maggioli Editore,
marchio del Gruppo Maggioli
P.Iva 02066400405 • www.maggioli.it

Riceve questa mail all’indirizzo segreteria@oaspiemonte.org in quanto iscritto al circuito del Gruppo Maggioli.
Se non desidera ricevere altre comunicazioni, la preghiamo di cancellare il Suo nominativo dai nostri archivi cliccando QUI.
Questa email viene inviata automaticamente, le risposte a questo indirizzo email area.newsletter@mailingmaggioli.it e a replyto@newsmaggioli.it non verranno lette.
Per qualsiasi richiesta o informazione può contattare clienti.editore@maggioli.it
 

Ultimo aggiornamento: 15-10-2017 12:17:27