ELEZIONI POLITICHE 25 settembre 2022 – Le nostre priorità, le nostre domande – Diritti civili

Le cronache ci restituiscono storie di discriminazione e violenza verso quelli che ancora molti si ostinano a definire “diversi”. Ma nella nostra quotidianità – amici, familiari, conoscenti, noi stessi – abbiamo la consapevolezza che la cosiddetta normalità non esiste. Fin qui la politica è stata in ritardo sul Paese, cosa succederà domani?

Diritti civili
Con le unioni civili, anche le persone dello stesso sesso possono costituire una “famiglia”, ben diversa da quella fondata sul matrimonio. Infatti, la legge non prevede la possibilità per uno dei due partner di adottare il figlio dell’altro partner, essendo stata stralciata la stepchild adoption dal testo.
Molti ancora sono gli atti di intolleranza e discriminazione per le persone LGBT+ che si registrano nel nostro paese.
• Quali interventi per tutelare queste persone ritenete siano necessari?
• Le unioni civili sono legge da ormai sei anni. Siete favorevoli?
• Lavorerete per la possibilità di adozione del figlio del partner – stepchild adoption -in caso di unione civile?
• Per le persone transessuali e transgender in difficoltà abitativa, lavorativa o che subiscono discriminazioni, quali azioni di tutela prevedete?